Il Concorso

Il premio, nato per volontà di Elisa Tozzi Piccini, amministratore delegato della della Maison di alta gioielleria Fratelli Piccini, ha l'obiettivo di promuovere l'arte orafa e favorire nuove opportunità lavorative per le future generazioni, rafforzando le competenze dei giovani nel settore dell'oreficeria e consentendo la formazione di maestranze specializzate. Una filosofia che da sempre contraddistingue la Maison fiorentina: l'importanza della conoscenza e della conservazione delle tecniche tradizionali associate allo studio e alla ricerca di quelle più innovative.

La II° Edizione del Premio Armando Piccini prevede la progettazione di un gioiello che avrà come tema il cavalluccio marino, animale molto caro ad Armando e, oggi, simbolo della Maison.

Quest'anno la Maison fiorentina ha voluto che il Premio fosse riservato agli studenti del MAO - Master in Design dell'Accessorio, organizzato dal Politecnico di Milano mentre, a livello organizzativo e di comunicazione, si rinnova il legame con OMA - Osservatorio dei Mestieri d'Arte.

gioielli ammessi sono anelli, bracciali, orecchini, spille, collane e pendenti e, proprio seguendo la filosofia aziendale, il gioiello potrà essere realizzato sia con materiali della gioielleria tradizionale che con materiali alternativi e innovativi.

Premio bando Armando Piccini

I progetti degli studenti del MAO saranno valutati da una Giuria che vedrà coinvolti nomi di spicco nel panorama culturale, imprenditoriale e artistico italiano, i quali saranno chiamati a selezionare 2 vincitori a cui sarà offerto un tirocinio formativo di 3 mesi all'interno dell’antico laboratorio orafo della Maison Fratelli Piccini:

  • Sig.ra Alba Cappellieri: Professore Ordinario di Design del Gioiello e dell'Accessorio al Politecnico di Milano, Direttore del Museo del Gioiello di Vicenza.
  • Sig. Andrea Cavicchi: Imprenditore Tessile, Presidente CID, Coordinatore Club dei 15 di Confindustria.
  • Sig.ra Chiara Vanzetto: Collaboratrice Corriere della Sera Milano
  • Sig.ra Elisa Tozzi Piccini: Gemmologa diplomata al Gemological Institute of America (GIA) e C.E.O. della Maison Fratelli Piccini.
  • Sig. Ivan Perini: Freelance Senior Buyer di Alta Gioielleria, Consulente nel Settore dell’Alta Gioielleria, Consulenza in Progetti Digitali, Talent Scout.
  • Sig.ra Laura Inghirami: Fondatrice e Direttrice Creativa Donna Jewel.
  • Sig.ra Livia Tenuta: Dottoranda e Assistente Professore presso il Dipartimento di Design del Politecnico di Milano.

La premiazione ufficiale si terrà il prossimo Giovedì 7 maggio sul Ponte Vecchio, a Firenze. Il luogo che più di ogni altro è testimone dell'immutata passione per l'eccellenza e della dedizione vocata alla creazione di preziosi unici, di Fratelli Piccini.